Alcuni casi trattati

Mancata diagnosi malformazione congenita

Si tratta di un caso di malasanità per mancata diagnosi di malformazione congenita.
Nonostante l’avanzata età della madre, non veniva consigliata durante la gravidanza l’amniocentesi.
Le varie ecografie, compresa l’ecografia morfologica, non evidenziavano alcuna patologia.
Alla nascita il bambino presentava caratteristiche fisionomiche della sindrome di Down,... Leggi tutto...

Morte del feto per ritardo nel taglio cesareo

La Sig.ra P. veniva ricoverata urgentemente con la diagnosi di prodromi di travaglio di parto.
Iniziava monitoraggio CTG (frequenza cardiaca fetale) dal quale risultavano alcune alterazioni sospette.
I medici optavano per un comportamento d’attesa, continuando a monitorare la frequenza cardiaca fetale.
Purtroppo le alterazioni cardiache rilevate... Leggi tutto...

Diabete materno e macrosomia fetale

Si tratta di un caso di gravidanza a rischio per diabete materno con conseguente macrosomia fetale.
La mancata diagnosi nelle varie ecografie effettuate della macrosomia fetale ha impedito un adeguato monitoraggio del travaglio.
Il bambino nasceva con taglio cesareo d’urgenza con danni ipossici cerebrali, spasticità, ipovisione.
... Leggi tutto...

Mancata misurazione del liquido amniotico e morte del feto

Si tratta del caso di una partoriente alla 41° settimana ricoverata d’urgenza per travaglio di parto.
All’ecografia effettuata al ricovero risultava AFI ridotto (liquido amniotico).
La cardiotocografia evidenziava grave sofferenza cardiaca fetale.
Il taglio cesareo non permetteva di salvare la vita del bambino nato morto.
... Leggi tutto...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi